Medicina del lavoro • 81 08 Sicurezza sul lavoro • Corsi sulla sicurezza aziendale • Corsi Rls • Corsi Rspp

 
Registrati
Help
menu_archivio
 
 
     
 
Archivio News

Incidenti sul lavoro: scintille fiammanti
marted́ 12 ottobre 2021




Durante le operazioni di pulizia e verniciatura di contenitori metallici un operaio si è ustionato a causa della fiammata successiva a deflagrazione di miscela combustibile. Come è successo? Come si sarebbe potuto evitare?






 



 


Pubblichiamo la storia di un incidente disponibile sul sito dell’ATS Brianza, che ha raccolto una serie di storie di casi veri indagati, con la speranza che l’informazione su questi eventi contribuisca a ridurre la possibilità del ripetersi ancora di infortuni con le stesse dinamiche.


 


Invitiamo i lettori a scaricare la scheda completa disponibile in fondo alla pagina per una lettura più completa.



Pubblicità









Lavoratori - Formazione generale e specifica Basso rischio Uffici - 8 ore
Lavoratori - Lavoratori - Formazione generale e specifica Basso rischio Uffici - 8 ore

Corso online di formazione generale e specifica per lavoratori che operano in attività di ufficio (o attività con rischi analoghi per la sicurezza e salute).






 


 


Scintille fiammanti


Tipo di infortunio: deflagrazione/fiammata successiva a deflagrazione di miscela combustibile/comburente


 


Lavorazione: Comparto Metalmeccanico/Pulizia/sgrassaggio/sverniciatura di attrezzature meccaniche


 


Descrizione infortunio:


Contesto:


All’interno di un capannone industriale si eseguivano lavori di pulizia e verniciatura di contenitori metallici. La pulizia veniva effettuata mediante l’utilizzo di un solvente ed uno straccio per la preparazione alla verniciatura.


Dinamica incidente:


L’infortunato puliva un contenitore metallico, mediante l’utilizzo di uno straccio imbevuto di un solvente e, per completare la pulizia dello stesso, utilizzava una smerigliatrice a cui era collegata una spazzola metallica che generava le scintille che presumibilmente innescavano una deflagrazione con fiammata.


Contatto:


La parte superiore del corpo (viso e arti superiori) con la fiammata.


 


Esito trauma:



  • Ustioni del viso e degli arti superiori

  • giorni complessivi di infortunio: 38

  • postumi permanenti, con 6 gradi percentuali INAIL di invalidità


 


Perché è avvenuto l’infortunio?


Determinanti dell’evento:



  • Presenza di una miscela esplosiva di aria e vapori di solvente createsi all’interno del pezzo in pulizia con straccio imbevuto di solvente volatile ed infiammabile;

  • innesco della miscela esplosiva (vapori di solvente + aria) costituito dalle scintille prodotte dalla spazzola metallica utilizzata.


Modulatori positivo del contatto:



  • L’infortunato indossava la mascherina, questo ha impedito possibili ulteriori più gravi ustioni alle vie respiratorie.


Criticità organizzative alla base dell’evento:



  • Mancata formazione del lavoratore;

  • mancata valutazione del rischio e disponibilità del lavoratore di un’attrezzatura non a norma non utilizzabile per l’intervento da eseguire.


 


Come prevenire:



  • Effettuare una corretta Valutazione del Rischio, comprensiva della analisi dei pericoli specifici presenti e dei rischi residui connessi anche alle operazioni manuali di sgrassaggio da compiere;

  • redigere delle procedure di lavoro;

  • formare e informare il lavoratore sulle corrette procedure da seguire per evitare il rischio esplosione;

  • non generare mai “fiamme libere” in presenza di vapori infiammabili o miscele potenzialmente esplosive.


  La  Fonte : Punto Sicuro





 
Tutti i diritti riservati
www.medasservice.it © 2009
partita iva: 06392660632

Privacy | Cookie

home | servizi | archivio | e-learning | corsi | lavora con noi | contatti | faq | link |
Servizi per le piccole e medie imprese: Medicina del lavoro | Sicurezza sul lavoro
Realizzato da Napoli Web S.r.l.
Siti Web Napoli